Home / Sport e Fitness / In forma con i balli latino-americani

In forma con i balli latino-americani

In forma con i balli latino-americaniI balli che arrivano da Cuba e dintorni non sono solo coreografici da vedere, ma fanno bene sia al fisico che alla mente. I balli latino-americani, di coppia, esprimono allegria, sensualità, passione. Inoltre offrono una grande occasione di divertimento, costituendo un momento per mantenersi in forma ed allenarsi senza troppa fatica. Conosciamoli nel dettaglio.

La samba è un tipico ballo brasiliano, ma che affonda le radici nella tradizione africana. E’ si sicuro uno dei balli più allegri che ci siano. La samba è legata alla nascita del Candomblè, la religione afro-brasiliana che si professa a Bahia (una commistione tra culti africani e cattolicesimo).

La samba (o il samba) moderno accoglie in sé diverse influenze musicali, e la danza si è evoluta di pari passo. Pieno di dinamismo e vitalità, il samba è un ballo trascinante che richiede un movimento elastico, leggero e continuo. I muscoli delle cosce e gli addominali sono i più coinvolti in questa danza, che però impegna anche il bacino. Nel samba la donna ancheggia con grazia, mostrando il corpo con grazia, mentre l’uomo le gira attorno, esaltando i suoi movimenti. Insomma, si tratta di un ballo che fa perdere molte calorie e che accende parecchio il gioco della seduzione.

Il paso doble è un ballo latino-americano che ricalca i movimenti del torero quando entra nell’arena. Letteralmente significa “passo doppio”. Questa danza è nata come musica che accompagna le sfilate delle quadriglie, ed è molto ritmata. Richiede quindi una grande concentrazione nei movimenti. L’uomo riveste un ruolo preminente, è il “matador” che deve esprimere nei gesti forza fisica e personalità.

Nel ballo l’uomo non lascia mai la sua dama, che invece ha un ruolo più sottomesso. Deve mostrarsi docile e agile al tempo stesso. Le figure di questo ballo richiedono l’impiego di tutte la parti del corpo, coinvolgendo il viso, lo sguardo e le mani. Tutti i muscoli sono in tensione e pronti a scattare.

Il cha cha cha è un ballo versatile, che utilizza ritmi diversi. In genere, però, il ritmo è piuttosto energico e si sviluppa in quattro tempi (con alternanza di passi lenti e rapidi). Questa danza ha origini cubane, e non essendo complicato può essere facilmente ballato anche dai principianti. Nel cha cha cha, a differenza della samba, le gambe rimangono piuttosto rigide, mentre i movimenti devono essere eleganti, leggeri e sensuali.

La rumba, arrivata a Cuba con gli Spagnoli, ha molto in comune con il tango. Il termine “rumba” significa “festa popolare”. Questo stile di ballo si suddivide in quattro sottocategorie: la rumba vera e propria, più lenta e adatta alle manifestazioni e competizioni; la rumba africana, sviluppata nel Congo; la rumba flamenco, che si basa appunto sul ritmo del flamenco; la rumba cubana, che richiama i ritmi africani. La rumba richiede movimenti lenti, eleganti e sinuosi della ballerina. La coppia mantiene comunque una certa distanza per poter muoversi liberamente. La rumba è un ottimo esercizio per tonificare la zona addominale e la muscolatura degli arti inferiori.