Home / Alimentazione / La dieta dei Cinque Fattori

La dieta dei Cinque Fattori

Dieta-Pasternak-Scolpire la silhouette in cinque semplici mosse è l’obiettivo della dieta dei cinque fattori messa a punto da Harley Pasternack, il personal trainer delle star di Hollywood. A testare per prime l’efficacia del programma snellente che sfrutta al massimo il binomio menù equilibrato-allenamento leggero sono state Lady Gaga, Milla Jovovich, Ashley Greene e la giovane Amanda Seyfried.

Conquistare un fisico da star non è difficile come si crede, e le regole di questa dieta si contano sulle dita di una mano. Efficace e semplice da seguire, la dieta dei 5 fattori permette di asciugare il fisico e tonificare la muscolatura fino ad ottenere glutei sodi, pancia piatta e gambe snelle.

Lo schema alimentare è vario, bilanciato e fornisce circa 1.200 calorie al giorno suddivise in cinque pasti, ognuno dei quali contiene i cinque fattori fondamentali della corretta nutrizione: acqua, grassi buoni, vitamine, proteine magre e fibre. Il piano è messo a punto per cinque giorni; nel week-end, invece, si può mangiare ciò che si desidera, senza eccessi.

Oltre al controllo a tavola, è bene programmare una leggera attività fisica, in particolare un allenamento cardio, almeno tre volte alla settimana. Lo schema qui proposto, unito ad una costante attività fisica, permette di smaltire fino a due chili in cinque giorni. Prevede ogni giorno frutta e verdura di stagione e una giusta dose di carboidrati, inseriti soprattutto nella prima colazione.

Lunedì

Colazione: caffè macchiato; 125 g di yogurt o 200 ml di latte parzialmente scremato; 1 cucchiaio di muesli integrali al naturale con petali di mandorle.

Spuntino: tè verde o tisana alle erbe; 1 kiwi.

Pranzo: spiedini con pollo o tacchino (150 g) alternati a verdure come peperoni e zucchine; una ciotola di insalata mista; 1 fetta di pane integrale (30 g); tisana alle erbe o tè verde.

Merenda: 2 fette di ananas con succo di limone oppure di arancia o pompelmo.

Cena: 200 g di seppie in umido; insalata con 300 g tra carote e finocchi crudi alla julienne; 1 clementina; tisana con foglie di menta e semi di finocchio.

Martedì

Colazione: tè verde; 2 fette biscottate oppure 30 g di pane integrale con un velo di burro e 1 cucchiaino di marmellata senza zucchero oppure di miele integrale;

Spuntino: mela o pera o una spremuta o un centrifugato.

Pranzo: 2 uova in tegame con verdure oppure barchette di belga e bresaola farcite con 40 g di formaggio caprino emulsionato con pepe nero ed erba cipollina, arrotolate in involtino e adagiate su foglie di insalata belga; 200 g di insalata mista con peperoni, pomodori e foglie di basilico; 1 fetta di pane integrale (30 g).

Merenda: spremuta di arance rosse e di pompelmo rosa; 2 mandorle tostate.

Cena: insalata tiepida con 50 g di farro, zucchine, cipolla, 100 g di gamberetti e pepe nero; insalata con arancia e finocchi; tisana a piacere.

Mercoledì

Colazione: caffè americano oppure tè verde o tisana alle erbe; toast con pancarrè integrale, 30 g di prosciutto e una sottiletta.

Spuntino: succo di pomodoro anche condito con limone e tabasco o 200 ml di centrifugato con carote e mela; 2 mandorle o 2-3 pistacchi.

Pranzo: 150 g di pesce al cartoccio; crescione in insalata; 1 fetta di pane integrale (30 g).

Merenda: un frutto

Cena: 120 g di roast-beef; insalata mista o, in alternativa, verdure come finocchi, radicchio e belga lessati oppure alla piastra; una clementina.

Giovedì

Colazione: tè verde o tisana; 1 yogurt magro; 1 galletta di riso con marmellata ai mirtilli senza zucchero o con un velo di miele.

Spuntino: una pera; due mandorle.

Pranzo: 60 g di pasta con broccoli, 1 presa di pinoli e 10 g di scaglie di grana o di pecorino; insalata mista di stagione; una tisana alle erbe.

Merenda: una spremuta di agrumi (due arance o un pompelmo).

Cena: tagliata di tonno alla piastra; zucchine e melanzane in padella con aromi; pane integrale completo o ai cereali (30 g); insalata verde a piacere.

Venerdì

Colazione: caffè o tè verde; 1 yogurt bianco magro con gherigli di noce; 100 g di pera o 100 g di cachi.

Spuntino: 1 frutto oppure 200 ml di succo di pomodoro condito con limone e tabasco.

Pranzo: tagliata di manzo o di vitello; 200 g di cavolfiori stufati con aglio, olio e peperoncino; insalata con 300 g di finocchi e 50 g di ravanelli tagliati alla julienne.

Merenda: una coppetta di frutti di bosco al naturale, oppure un frutto.

Cena: 100 g di salmone affumicato in carpaccio con insalata, 3-4 pomodorini, 40 g di rucola, olio, sale, pepe e succo di limone; insalata con 100 g di soncino, 1 arancia, 1 finocchio, una presa di semi di zucca; una fetta di pane integrale completo o di segale (30 g).

Il sabato e la domenica il menù è libero.