Home / Salute / Tecniche di Respirazione

Tecniche di Respirazione

Ciao a tutti, siete sicuri di respirare correttamente? Siete al corrente di quanti benefici si hanno se si respira in modo corretto? Cercherò di spiegarvi nella maniera più semplice possibile in questo post alcune tecniche di respirazione.

Prima di cominciare, sappiate che qualunque tecnica di respirazione necessita di un po’ di tempo a disposizione e di un luogo tranquillo in cui nessuno possa disturbarvi. Scegliete quindi una delle stanze più calme della casa, o magari all’aperto, in giardino. Praticare le tecniche di respirazione al mattino appena alzati è l’ideale per cominciare al meglio la giornata.

Le tecniche di respirazione per rilassarsi mirano a creare una situazione di benessere psico-fisico nell’individuo, e si differenziano a seconda delle zone del corpo coinvolte. In Oriente le tecniche di respirazione Pranayama costituiscono la parte centrale della disciplina Yoga e vengono sempre associate alle Asana (posizioni).

Partiamo dalla tecnica di respirazione addominale, facile da effettuare anche quando siete in fila alla posta o mentre siete affaccendati in qualsiasi attività: l’importante è concentrarsi per alcuni minuti sull’addome. Per prendere consapevolezza del respiro cominciate con il mettere le mani sull’addome e chiudete gli occhi.

Potete notare che, ad ogni respiro, l’addome si gonfia e si sgonfia come un palloncino. Per essere efficace, questa operazione deve essere praticata lentamente e in modo silenzioso. Questo tipo di respirazione può essere praticata stando in piedi o mettendosi sdraiati, lasciando le ginocchia leggermente piegate per favorire l’afflusso di ossigeno all’addome.

La respirazione addominale può essere praticata per 5-6 volte al giorno, e ogni sessione può avere la durata di un minuto. Con la pratica si arriva ad ottenere una respirazione molto profonda che placa il corpo e la mente.

Tra le tecniche di rilassamento, la respirazione addominale è da consigliare perché aiuta a calmare l’ansia e combatte gli stati depressivi Per rilassarsi e non farsi prendere dallo stress altrettanto efficace è la tecnica di respirazione diaframmatica. Questa si concentra sulla parte alta del corpo, sul diaframma, che è un muscolo abituato a contrarsi continuamente proprio a causa del respiro. Una respirazione corretta che utilizzi nella maniera più giusta il diaframma consente di ottenere grandi benefici sull’apparato cardio-respiratorio e sulla postura.

Ecco un facile esercizio: dopo aver inspirato con il naso, tendete più che potete il diaframma. Mentre state respirando, ponete la bocca in modo da emettere un suono. Fatelo, ed assecondate il suono fino a quando avvertirete il diaframma che si sgonfia. Questo esercizio è adatto a tutti, ma risulta particolarmente utile per chi studia canto.