Home / Salute / respirazione durante le flessioni

respirazione durante le flessioni

Ciao, lo sai che respirare in modo corretto rende gli esercizi più efficaci ed evita l’affaticamento del cuore e di tutto l’apparato cardio-circolatorio? Quando si eseguono degli esercizi di fitness che comportano un carico di lavoro molto forte da parte dei muscoli (per esempio, il sollevamento pesi) è fondamentale accertarsi che si stia respirando in modo giusto. In caso contrario, possono subentrare conseguenze dannose per l’organismo, quale per esempio l’aumento della pressione sanguigna.

La respirazione nel sollevamento pesi richiede che si inspiri durante lo sforzo, mentre si flettono le braccia, per poi inspirare quando il muscolo si stende e quindi si rilassa. E’ importante tenere a mente questa regola per respirare correttamente: inspirare quando si compie lo sforzo ed espirare quando il muscolo cede al rilassamento. Durante le flessioni per i pettorali, invece, bisogna inspirare quando si scende ed espirare in salita, per non affaticarsi troppo. Durante gli esercizi, e le flessioni in particolare, è consigliabile non trattenere mai il respiro, ma lasciarlo fluire liberamente per non aumentare la tensione muscolare. Quando lo si trattiene, evita espirare con eccessivo vigore alla fine dello sforzo.

Durante l’esecuzione degli esercizi addominali, per esempio, bisogna fare attenzione al diaframma, evitando che questi resti abbassato durante le ripetizioni, impedendo così ai muscoli di accorciarsi efficacemente. Durante gli esercizi è preferibile eliminare tutta l’aria presente nei polmoni per rendere i movimenti più efficaci e per far lavorare anche i muscoli trasversi, che in genere è difficile che vengano coinvolti.

Il ritmo della respirazione può essere “dosato” a seconda della velocità di esecuzione degli esercizi, ma il consiglio è sempre di svolgere gli esercizi in maniera piuttosto lenta: pare che i benefici siano maggiori. La respirazione è di fondamentale importanza perché favorisce il fluire del sangue e fa avvertire meno la fatica. Mai perderla di vista se non si vogliono vanificare gli sforzi dell’allenamento.