Home / Mente / Mal di Testa , Cure e Rimedi Omeopatici e Naturali

Mal di Testa , Cure e Rimedi Omeopatici e Naturali

Mal di Testa , Cure e Rimedi Omeopatici e NaturaliCi sono persone che abitualmente soffrono di mal di testa ( e sono tante!), ed altre che invece (beate loro!) non ne hanno mai sofferto in vita loro. Esistono varie tipologie di mal di testa, a seconda dell’origine, della frequenza, dell’intensità e localizzazione del dolore. Ovviamente, esiste anche una predisposizione genetica a questo disturbo.

In genere si parla di cefalea (nelle sue diverse accezioni: muscolo-tensiva, a grappolo, ecc.) o di emicrania. Per curare il mal di testa nelle sue diverse manifestazioni ogni anno vengono consumati  34 milioni di antidolorifici e più di venti milioni di italiani si rivolgono al medico per chiedere un consulto su questo disturbo.

La medicina naturale ci viene in aiuto con alcuni rimedi assolutamente privi di effetti collaterali in grado di combattere gli episodi più o meno frequenti di cefalea o emicrania. Naturalmente è consigliabile individuare di che tipo di mal di testa si tratta prima di scegliere il rimedio più adatto al caso. Il dolore può avere origine nello stress, cattiva digestione, sinusite, febbre.

Se la cefalea è di tipo tensivo, ed il dolore è localizzato tra le tempie e gli occhi, può essere utile ricorrere ad una tisana alla melissa, valeriana, escolzia o passiflora, da bersi preferibilmente alla sera. Per ottenere un maggior rilassamento si può optare per un massaggio o per un bagno caldo.

Per evitare episodi frequenti e ripetuti di emicrania può servire consumare alimenti specifici ricchi di triptofano come latte, banane e fagioli. Chi soffre di sinusite ha sempre la fastidiosa sensazione di avere il naso chiuso, e durante le fasi acute si può ottenere sollievo massaggiando delicatamente la zona compresa tra il naso e gli occhi. La frizione aiuterà a sciogliere il muco in eccesso che ostruisce le vie nasali.

Se la causa del mal di testa non è chiaro, è consigliabile ricorrere ad alcuni rimedi che almeno allevino i sintomi dolorosi: per esempio, il salice potrebbe ben sostituire un antidolorifico, e non ha alcun effetto collaterale. Secondo alcune stime, l’emicrania colpisce soprattutto le donne, pare per una questione ormonale, e si caratterizza per il fatto che interessa un solo lato della testa.

Durante un attacco di emicrania chi ne è colpito in genere diventa sensibile ad ogni tipo di sollecitazione visiva e sonora, e prova sollievo soltanto restando immobile al buio. Nei casi più seri, al dolore si accompagna anche senso di nausea e vomito.