Home / Salute / Ipotiroidismo: le soluzioni naturali

Ipotiroidismo: le soluzioni naturali

La tiroide è una ghiandola che secerne ormoni, ed è indispensabile che funzioni in modo corretto, altrimenti potrebbe compromettere seriamente l’equilibrio del nostro organismo. Sia l’ipotiroidismo che l’ipertiroidismo sono disfunzioni della tiroide, che non produce la giusta quantità di ormoni. L’ipotiroidismo (che consiste nella ridotta produzione di ormoni tiroidei) può essere anche causato da una carenza di iodio. In caso di sintomi sospetti (quali: stanchezza persistente, apatia, obesità, sbalzi d’umore, ritenzione idrica) è consigliabile accertarsi del corretto funzionamento della tiroide. Una corretta alimentazione e uno stile di vita regolare aiutano a superare questa disfunzione, associando anche una costante attività fisica, che serve a stimolare il metabolismo.

In caso di ipotiroidismo si consiglia di consumare sale iodato, alghe marine e pesce in generale, oltre a bere circa un litro e mezzo di acqua al giorno per evitare il problema della ritenzione idrica. Ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutare, in caso di ipotiroidismo: la quercia marina è un’alga che apporta la giusta quantità di iodio e stimola la tiroide; il coleus è invece una pianta ornamentale capace di riportare l’equilibrio nella produzione di ormoni tiroidei, agendo direttamente sul metabolismo. L’equiseto è un’erba medica adatta in caso di ritenzione e presenza di liquidi in eccesso. In ultimo, segnaliamo l’eleuterococco, un rimedio ottimo per placare l’ansia e ritrovare il buonumore. Va benissimo in caso di stanchezza psico-fisica e pressione arteriosa bassa, spesso conseguenza di disfunzioni alla tiroide.