Home / Salute / fare sesso dopo il parto

fare sesso dopo il parto

Ciao amiche, vi state chiedendo quando è possibile riprendere a fare sesso dopo il parto? I tempi di ripresa di una normale attività sessuale variano da coppia a coppia, ma in genere nelle prime sei settimane dopo il parto è meglio evitare i rapporti sessuali per far stabilizzare l’utero (a maggior ragione se si è subito un taglio cesareo) e non rischiare infezioni. Questo non significa, però, che bisogna rinunciare all’intimità di coppia, fatta di coccole e carezze altrettanto  importanti per stare bene insieme.

fare sesso dopo il parto:

La nascita di un bambino è un momento cruciale per la coppia, che viene messa a dura prova da nuove responsabilità ed abitudini. Oltre all’organizzazione pratica della vita quotidiana, cambia anche la sfera intima e sessuale della coppia. Basta un po’ di pazienza e dopo qualche tempo tutto torna come prima, anzi pare che il sesso migliori parecchio.

Molti uomini si lamentano perché la loro compagna non vuole fare sesso durante il periodo dell’allattamento. La ragione è che la prolattina, l’ormone sprigionato mentre si allatta, ha un effetto inibitorio del desiderio sessuale. A questo si aggiunge anche lo scarso livello di estrogeni che può provocare il fastidioso disturbo della secchezza vaginale. Quando la vagina non è lubrificata al punto giusto i rapporti sessuali provocano dolore e il desiderio può spegnersi anche per un lungo periodo.

Altri motivi che inibiscono il desiderio sessuale sono: la stanchezza, il timore della donna di non essere abbastanza attraente, la depressione post parto. Per evitare i disturbi che possono condizionare la ripresa dell’attività sessuale dopo il parto è utile individuarli ed intervenire subito. In caso di secchezza vaginale, per esempio, si possono utilizzare creme lubrificanti da applicare sulla vagina e dare maggiore attenzione ai preliminari, mentre la ginnastica perineale serve a contrastare eventuali episodi di incontinenza da sforzo.

Prima di ricominciare a fare sesso dopo il parto, impegnatevi a curare l’aspetto fisico come facevate una volta e a creare situazioni piacevoli in grado di riaccendere la passione (cenette a lume di candela, carezze, massaggi rilassanti, ecc.) Il sesso va ripreso gradualmente, senza forzature. Inoltre sappiate che durante il periodo dell’allattamento non si è al riparo da eventuali gravidanze, quindi si consiglia di utilizzare un metodo contraccettivo (pillola progestinica o preservativo).

Fare sesso dopo il parto implica una maggiore sensibilità da parte del partner verso la sua compagna: è indispensabile che lui si adatti ai tempi fisici e psicologici della donna, rinunciando per un po’ di tempo alla penetrazione completa, e dedicandosi ad altri giochi sessuali altrettanto piacevoli.

Le prime volte è meglio scegliere una posizione che non forzi molto i punti sensibili e sia abbastanza comoda. Se dopo la ripresa dell’attività sessuale provate ancora dolore durante il rapporto, forse è il caso di chiedere consiglio al ginecologo per scongiurare il rischio di infezioni o altre complicazioni.