Home / Salute / dieta dottor Oz

dieta dottor Oz

Conoscete la dieta del dr Oz, il medico più famoso negli Stati Uniti? Il dr Mehmet Oz, professore presso la Columbia University e noto chirurgo cardio-toracico di origini turche, dispensa consigli su come  perdere peso nel programma “Chiedilo al Dr. Oz”, in onda su Sky. La cosa rende simpatico il dr Oz è che afferma ciò che noi tutti vorremmo sentirci dire: si può dimagrire mangiando, senza fare grossi sacrifici. Come? Basta seguire tre regole molto semplici nei tre pasti principali: colazione, pranzo e cena.

Sembra una cosa assurda per la dieta, ma secondo il dottor Oz bisogna mangiare peperoncino a colazione, al posto del tradizionale latte e caffè. Questa spezia piccante contiene una sostanza, la capsaicina, che controlla l’istinto della fame trasmesso dallo stomaco al cervello. Altra regola aurea per dimagrire con la dieta Oz è mangiare un po’ di frutta secca a metà mattina, intorno alle 11.30. Per esempio, mangiare qualche noce come spuntino aiuta ad aumentare il senso di sazietà, quindi a consumare meno cibo successivamente. Ultima regola da seguire prima di cena consiste nel condire una fetta di pane integrale con un filo di olio: questo alimento contiene grassi insaturi e fibre benefici per la salute dell’organismo.

Tali semplici regolette per seguire la dieta del dottor OZ andrebbero seguite per qualche settimana, ma per noi che siamo abituati al sapore dolce a colazione è davvero difficile cominciare la giornata con il peperoncino! Altro consiglio è di consumare i pasti con calma, senza fretta, masticando con attenzione e dedicando ad ogni pasto almeno una ventina di minuti.

Oltre che alla dieta del dottor Oz, la sua fama è legata anche ad un integratore alimentare da lui inventato, chiamato Carbuloss, che è in grado di inibire l’assorbimento di carboidrati da parte dell’organismo. L’integratore che brucia i grassi è a base di chetoni del lampone, ed è assolutamente privo di effetti collaterali. Questo prodotto è adatto anche a prevenire la formazione di adipe sulle zone critiche del corpo. L’ormone in esso contenuto, chiamato adiponectina, stimola il metabolismo e scioglie il grasso in eccesso nel corpo.