Home / Salute / come rassodare il seno

come rassodare il seno

Ciao amiche, oggi parliamo di un argomento che sta molto a cuore noi donne, come rassodare il seno. Mantenere questa parte del corpo sempre tonica e soda ed avere un decolletè da ammirare è il desiderio di ogni donna, naturalmente è un richiamo erotico molto forte per gli uomini.

Per far sì che il seno non mostri con il tempo ed i cambiamenti fisici segni di progressivo cedimento, è opportuno allenare con una certa regolarità  i muscoli pettorali laterali e inferiori che lo sorreggono. Per molte donne il seno è un vero e proprio cruccio, poiché le mammelle sono piccole e svuotate, a causa di un repentino dimagrimento o dell’allattamento. Quali sono gli esercizi più adatti per rassodare il seno? Ecco qualche esempio.

Il primo esercizio per rassodare il seno che vi propongo è facilmente eseguibile anche a casa, poiché serve soltanto un elastico. La posizione iniziale può essere seduti a terra con le gambe incrociate, oppure in piedi tenendo le gambe divaricate ad altezza delle spalle. Dopo aver scelto la posizione più consona a voi, mettete le braccia in avanti ad altezza delle spalle, tirando l’elastico con entrambe le mani. Da questa posizione portate i gomiti all’indietro, sempre avendo l’accortezza di mantenere le mani all’altezza delle spalle. Questo esercizio serve a rendere più elastici e tonici i muscoli laterali dei pettorali.

Passiamo poi al secondo esercizio per rassodare il seno, i piegamenti sulle braccia, le classiche “flessioni”, da eseguire per terra o contro il muro. Questo esercizio va ripetuto per almeno quindici volte: è utile aumentare il numero di ripetizioni in maniera graduale, senza forzare.

Il terzo esercizio per rassodare il seno, da svolgere comodamente a casa, si esegue stando sdraiate sul letto, con due cuscini posizionati sotto la schiena in modo che il busto sia leggermente in alto. Tenendo in mano due pesi (preferibilmente di due chili ciascuno) aprire lateralmente le braccia tenendo i gomiti leggermente flessi, chiudendoli quando si incontrano verso il petto.

L’esercizio si può eseguire per tre serie di dodici ripetizioni. Ecco alcuni consigli: per rassodare il seno è importante mantenere una postura il più possibile corretta, la schiena va tenuta dritta, senza curve in avanti verso il petto. E’ consigliabile indossare sempre il reggiseno, soprattutto se il seno è prosperoso o durante l’attività sportiva, per evitare cedimenti della zona.

Il decollete è una zona del corpo molto delicata, quindi va particolarmente protetta anche dai raggi solari, con creme specifiche da applicare soprattutto intorno ai capezzoli (se si prende il sole in topless). Per mantenere il seno ben tonico ed evitare il rilassamento cutaneo è meglio non fare bagni troppo caldi. Anzi, uno dei modi più efficaci per rassodare il seno è la doccia fredda alternata, seguita dall’applicazione quotidiana di una buona crema rassodante specifica per il seno, a base di luppolo.

Per evitare la formazione di antiestetiche smagliature è consigliabile mantenere il peso corporeo piuttosto stabile, senza eccessivi dimagrimenti. Una delle zone del corpo che più risente degli sbalzi di peso è proprio il seno.