Home / Salute / come proteggere la pelle dallo smog

come proteggere la pelle dallo smog

Ciao a tutti, oggi parliamo di come proteggere la pelle dallo smog. Abitate in una grande città e vi siete accorti che la pelle del viso è spesso spenta e poco tonica? I principali responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle sono l’inquinamento e lo smog, che derivano dai gas di scarico delle automobili e delle fabbriche, dai raggi ultravioletti, dalle onde elettromagnetiche.

La pelle ha bisogno di essere protetta da questi agenti esterni che ogni giorno la aggrediscono, favorendo la comparsa di rughe ed altri segni di invecchiamento. Smog e inquinamento sono i più acerrimi nemici della purezza della nostra pelle!

Come possiamo difendere la pelle da queste aggressioni quotidiane? Per evitare gli effetti dannosi dell’inquinamento dobbiamo avere particolare cura della detersione della pelle. Sia al mattino che alla sera bisogna utilizzare un detergente che purifichi la pelle senza essere troppo aggressivo; per eliminare cellule morte ed impurità effettuare uno scrub al viso (scegliendo formulazioni molto leggere) per tre volte alla settimana, oppure optare per un peeling che rivitalizza l’epidermide. La maschera di bellezza, da applicare una volta alla settimana, deve essere scelta in base alle esigenze e alla tipologia della pelle, e deve contenere ingredienti lenitivi e purificanti.

Altra regola da seguire per proteggere la pelle dallo smog è uscire di casa con una base protettiva sul viso. Può trattarsi di una crema colorata, di un fondotinta, un velo di cipria. Lasciare la pelle completamente nuda non fa bene, perché è priva di qualsiasi barriera protettiva. Oggi le formulazioni dei fondotinta sono più leggere e delicate, alcune contengono anche i filtri Uv per difendere dai raggi solari nocivi, anche d’inverno.

Per la scelta del fondotinta, proprio perché ha una funzione di difesa della pelle, non dovremmo badare al risparmio. Per evitare allergie ed altre reazioni cutanee è preferibile acquistare un prodotto di alta qualità, evitando prodotti troppo untuosi e coprenti, che garantiscono il tanto odiato “effetto mascherone”.

Se la pelle è grassa, per esempio, ci sono in commercio i fondotinta oil free, mentre se l’epidermide è secca o normale può andare bene un fondotinta idratante. Insomma, deve trattarsi di un cosmetico ad alta tollerabilità della pelle (e questi in genere costano un po’ di più).

Anche l’alimentazione aiuta a prevenire e neutralizzare gli effetti dannosi dello smog: ci sono alimenti che, consumati regolarmente, aiutano a contrastare il processo di invecchiamento delle cellule. Non fate mai mancare sulla tavola alimenti come i pomodori, le arance, i kiwi, i cavoli, le fragole, le zucche, le aringhe ed il merluzzo.

Lo smog e l’inquinamento minano anche la salute dei capelli, che si sporcano più facilmente. C’è bisogno di prodotti che aiutino i capelli a ritrovare luminosità e bellezza, anche se si è costretti a lavarli tutti i giorni. Optate per cosmetici leggeri, senza aggiunta di sostanze chimiche.