Home / Salute / come proteggere la pelle dal freddo in inverno

come proteggere la pelle dal freddo in inverno

Ciao, siete in partenza per la settimana bianca e volete sapere come proteggere la pelle dal freddo e dal sole? In effetti anche in montagna la pelle ha bisogno di protezione per evitare rughe, macchie e scottature. Non ci si deve far ingannare dal gelo e dalla neve, perché il sole scotta anche se fuori si gela.

Anzi, si potrebbe dire che una settimana sulla neve può fare più danni che una lunga settimana estiva al mare, se non ci si protegge bene dai raggi solari. Sono in agguato eritemi, arrossamenti e scottature, che con il passare del tempo possono provocare cedimenti, rughe e altri danni anche più gravi.

come proteggere la pelle dal freddo in inverno:

Ad alta quota la protezione solare è obbligatoria: niente filtri bassi, ma solo protezioni alte o molo alte (da 50 a 50+). Le protezioni dal 20 al 30 sono indicate solo se la pelle è già piuttosto scura, oppure se il tempo di esposizione al sole non è lungo.

Il prodotto solare in montagna serve anche per creare una barriera protettiva contro il vento ed il freddo. Il solare va applicato sempre, anche se il tempo è coperto, perché le radiazioni  solari riescono a penetrare anche dalla cortina delle nuvole. I solari contengono anche sostanze che contrastano l’invecchiamento precoce della pelle, come la vitamina E, complessi antiossidanti e la carnosina.

Quali sono i punti del corpo più delicati da proteggere dal freddo? Le parti del viso più esposte agli agenti esterni sono le orecchie, il contorno occhi, le labbra e il naso. Su queste zone va applicata una protezione stick extra, oltre al solare. I prodotti in stick o in crema hanno un elevato potere schermante e sono pratici da portare sempre con sé per applicarli velocemente più volte durante la giornata. Volete qualche esempio, se siete alla ricerca di un solare specifico che si prenda cura della pelle in inverno?

come proteggere la pelle dal freddo in inverno:

La Collistar vanta una grande esperienza nell’ambito della protezione solare e per il viso propone la “Crema Viso Speciale Pelli Ipersensibili Abbronzante Protezione Attiva SPF 50+” che protegge il Dna cellulare dai danni del sole e previene le rughe. Questa crema è anche adatta per evitare fastidiose macchie solari.

Per un’abbronzatura uniforme l’ideale è Rilastil Sun System Fluido Comfort SPF 50+, che è un fluido leggero, non unge, è adatto anche alle pelli grasse, evita l’invecchiamento precoce della pelle. Pratico e veloce da applicare sul viso, a base di ingredienti che hanno un’efficacia lenitiva, vi è lo Stick Lichtena 50+, in vendita in farmacia.

Dopo l’esposizione al sole, quando si torna a casa o in albergo, l’epidermide ha bisogno di una crema particolarmente ricca e nutriente. Può essere un doposole, oppure un cosmetico per la notte a base di vitamine, oli vegetali, antiossidanti che rinforzano le difese cutanee.

Il freddo in genere tende a screpolare la pelle, rendendola secca e desquamata. Utilizzate quotidianamente una buona crema idratante, portatela ovunque in borsetta insieme ad una crema per le mani. Proteggere le labbra con uno stick preferibilmente a base di ingredienti naturali.