Home / Salute / come fare la pedicure

come fare la pedicure

Ciao amiche vediamo un pò come fare la pedicure Lo sapete che avere piedi sani e curati è possibile anche senza ricorrere all’estetista? Che ne dite di seguirmi in questo post per imparare come fare una “pedicure casalinga”? Non è affatto difficile, basta trovare un po’ di tempo da dedicare interamente a se stesse. Ecco le varie fasi per fare una pedicure perfetta.

1) per fare la pedicure, rimuovere lo smalto: non si può procedere se prima non si elimina qualsiasi residuo o traccia di smalto con un solvente, possibilmente privo di acetone (pare che questa sostanza indebolisce e ingiallisce le unghie);

2) per fare la pedicure, esfoliare i piedi: per questo tipo di operazione si utilizza in genere un prodotto esfoliante specifico (meglio se granulare). In mancanza di un esfoliante per i piedi, se ne può utilizzare uno per il corpo, preferibilmente a base di acido glicolico. Con l’esfoliazione la pelle dei piedi viene pulita e levigata in profondità. Un esfoliante casalingo altrettanto efficace si può ottenere amalgamando un cucchiaio di olio di oliva (o di mandorle) e un pugno di farina gialla. Aggiungete al composto qualche goccia di essenza. Si applica la miscela sui piedi, massaggiando soprattutto le zone ruvide, come il tallone. Risciacquare con cura;

3)  per fare la pedicure, detergere i piedi (pediluvio): una buona pedicure non può prescindere da un pediluvio accurato, che serve a preparare i piedi per il trattamento vero e proprio e per ammorbidirli. Si immergono i piedi in una bacinella con acqua tiepida e si tengono a mollo per una decina di minuti. Nell’acqua si può anche sciogliere un olio da bagno, un’essenza, oppure dei sali marini profumati. Se non avete a disposizione questi prodotti, va bene anche il sale grosso che si usa in cucina;

4)  per fare la pedicure, utilizzare la pietra pomice: prima di asciugare bene i piedi, quando sono ancora morbidi, si può passare la pietra pomice sulle zone ruvide, effettuando alcuni massaggi circolari;

5)  per fare la pedicure, tagliare le unghie: Cercate di dare una forma alle unghie e non tagliatele né tanto né poco.

6)    per fare la pedicure, limare le unghie: Utilizzando una lima di carta si passa a limare le unghie, stando bene attente a non insistere troppo per evitare irritazioni e lesioni alle unghie. Per questa operazione è sconsigliato l’utilizzo delle forbicine;

7)  per fare la pedicure, eliminare cuticole e pellicine: Per le cuticole e le pellicine che si formano attorno alle unghie utilizzate un olio per unghie, massaggiando la zona e spingendo indietro le cuticole con un bastoncino (non spingete troppo per evitare lesioni alle unghie). Una raccomandazione importante: non tagliate mai le cuticole, queste vanno solo ammorbidite con cura. L’olio specifico per le cuticole può essere sostituito con quello di jojoba o di mandorle dolci;

8)  per fare la pedicure, massaggiare i piedi per stimolare la circolazione: Con una crema specifica per i piedi o una crema idratante per il corpo massaggiate i piedi e i polpacci. Il massaggio serve a stimolare la circolazione del sangue nella zona inferiore del corpo;

9)  per fare la pedicure, applicare lo smalto sulle unghie: Dopo aver eliminato ogni residuo di olio intorno alle unghie, assicuratevi che queste siano ben asciutte. Prima di passare allo smalto applicate sulle unghie una base protettiva. Lo smalto va passato due volte per fissarlo bene, fate attenzione ad eliminare ogni imperfezione e sbavatura con un po’ di cotone idrofilo imbevuto di solvente;

10) per fare la pedicure, evitare duroni e calli: queste imperfezioni devono essere trattate e curate da personale esperto e competente, rivolgetevi ad un podologo per rimuoverle in maniera corretta e definitiva.