Home / Salute / attività fisica e palestra durante la gravidanza

attività fisica e palestra durante la gravidanza

Ciao a tutte, lo sapete che, al contrario di quello che dicevano le nostre nonne, fare un po’ di attività fisica durante la gravidanza è indispensabile per il benessere della mamma e del bambino? Un po’ di tempo fa si pensava invece che durante i nove mesi la donna dovesse evitare qualsiasi sforzo fisico e riposare abbondantemente. I ginecologi oggi sono concordi nel ritenere che, se la gravidanza procede senza complicazioni, non vi è alcun motivo per evitare l’attività fisica quotidiana.

Quali sono le discipline sportive più adatte da svolgere per fare palestra e attività fisica in gravidanza? Vediamole insieme. La ginnastica in acqua (o acquagym) permette alle donne incinta di mantenere attive le funzionalità intestinali (evitando così i problemi di stitichezza), attivare i muscoli, alleviare i disturbi tipici della gravidanza come i dolori alla schiena. Inoltre, cosa altrettanto importante, le aiuta a non mettere su chili di troppo. L’acqua riduce la forza di gravità e rende gli esercizi più facili, quindi ci si sente più leggere anche con il pancione davanti.

Il nuoto è un’altra disciplina consigliata durante la gravidanza, nei primi mesi così come negli ultimi, in quanto ha pochissime controindicazioni ed è molto piacevole perché in acqua i muscoli si rilassano con più facilità. Anche la ginnastica dolce o lo stretching sono utili in gravidanza perché non caricano il corpo di sforzi eccessivi ma nello stesso tempo fanno lavorare i muscoli rendendoli più tonici ed elastici. In particolare, sono da approfondire gli esercizi per il perineo (che è la zona compresa tra la vulva e l’ano), che aiutano le donne a prendere dimestichezza con questa parte del corpo in vista del parto che dovranno affrontare.

Una pratica costante di mezz’ora al giorno permette di migliorare la circolazione sanguigna, attenuare i gonfiori, stabilizzare la pressione, rendere la pelle del viso più luminosa e compatta. Secondo alcuni studi recenti praticare mezz’ora di attività fisica la giorno abbassa notevolmente la probabilità di un parto cesareo e l’uso del forcipe per tirare il feto in uscita.

L’aumento di peso in gravidanza e il pancione che sbilancia il corpo possono creare problemi di postura che si ripercuotono sulla schiena. Alcuni specifici esercizi di stretching o alcune asana yoga sono un toccasana per la schiena affaticata dal peso del pancione in gravidanza.

E’ stato inoltre rilevato che le donne incinta che praticano un po’ di sport giornaliero hanno meno problemi di insonnia in gravidanza, oltre che un miglioramento del tono dell’umore, grazie agli ormoni del benessere che si sprigionano quando si fa attività fisica.

Pare che anche i bambini potranno godere in futuro dell’attività fisica praticata dalla mamma durante la gravidanza: se la mamma è sportiva, avranno meno problemi di diabete o di obesità.

Il corpo ci dà tutti i segnali che servono per stare bene, quindi in gravidanza è consigliabile essere più ricettive e pronte a cogliere qualsiasi segnale che ci consiglia di proseguire o riposare, quindi attente a non strafare.