Home / Salute / Stitichezza in Gravidanza

Stitichezza in Gravidanza

Quali sono i disturbi più diffusi in Gravidanza? A risentire delle alterazioni chimiche ed ormonali che avvengono durante la gravidanza è soprattutto il sistema gastroenterico. Ecco perché in genere i problemi che colpiscono le donne incinta sono la scialorrea (aumento della salivazione)  il vomito, la stipsi. Sei in dolce attesa e soffri di stitichezza?

Sappi allora che questo è un problema che riguarda la maggior parte delle donne in gravidanza, soprattutto se si ha una predisposizione individuale a questo tipo di disturbo. I motivi sono essenzialmente due: l’aumento del progesterone che rallenta i movimenti che veicolano le feci verso l’ano (la c.d. peristalsi intestinale), e il pancione ingombrante che rende più difficile il transito delle feci. La stipsi è più frequente durante il primo trimestre di gravidanza. Se non si interviene subito, la stipsi potrebbe provocare la formazione di fastidiose e dolorose emorroidi.

Rimedi per combattere la stitichezza in gravidanza:

La stipsi durante la gravidanza aumenta la sensazione di gonfiore diffuso e rende più nervose ed irritabili. Come si combatte la stitichezza? Ecco qualche consiglio sui Rimedi naturali per la stitichezza in gravidanza che servono ad eliminare il problema senza avere conseguenze sulla salute della mamma e del piccolo in arrivo.

–     Aumentare il consumo di verdura (sia cruda che cotta), frutta (possibilmente biologica), pasta e pane integrali, legumi;

–    Praticare un po’ di attività fisica quotidiana: va bene anche mezz’ora la giorno di camminata, oppure qualche esercizio specifico per favorire le funzioni intestinali;

–    Bere almeno due litri di acqua al giorno. Durante la gravidanza è necessario bere di più, anche per evitare l’eccessivo indurimento delle feci.

Tra i rimedi naturali più efficaci contro la stipsi ci sono le fibre alimentari (preferibilmente quelle solubili). In particolare i semi di psillio e di lino, il glucamannano hanno un effetto lubrificante sulle pareti intestinali, favorendo l’incremento delle feci e rendendole più morbide. Si tratta di veri e propri “lassativi meccanici” che però agiscono in modo delicato e sicuro, pulendo le pareti intestinali ed eliminando qualsiasi infiammazione alle mucose. La manna, che si estrae dal Fraxinus Ornus è nota per la sua azione lassativa.

E’ adatta contro la stitichezza in gravidanza perché è del tutto priva di controindicazioni. La malva è adatta a regolare le funzioni dell’intestino, poiché agisce in maniera meccanica sulle feci e ne agevola l’eliminazione. Anche questo rimedio naturale è assai delicato, quindi può essere utilizzato anche dagli anziani e dai bambini.