Home / Sport e Fitness / Lo yoga, strumento di vita

Lo yoga, strumento di vita

UNO SGUARDO ALL’OMONIMO TESTO SCRITTO DAGLI ISTRUTTORI DI PARSIFAL, EDITO DALLA ADEA EDIZIONI.

In questo mirabile testo l’affascinante mondo dello Yoga, antico ma sempre giovane, viene affrontato in modo semplice e chiarificatore.

Gli autori, gli istruttori dei Centri Parsifal, molti dei quali impegnati da più di trent’anni nella pratica, nello studio e nell’insegnamento dello Yoga, nello scrivere questo libro si sono sforzati di dipanare la matassa delle tante informazioni che circolano; informazioni a volte caotiche, o inesatte, sulla vera natura e sullo scopo dello Yoga.
Iniziando col consigliare di liberarsi da preconcetti e pregiudizi nell’affrontare il percorso yogico, essi fanno luce sul tema dello Yoga a partire dalle origini storiche accertate.

Essi ci parlano dello Yoga mostrandoci il suo itinerario plurimillenario: dal suo inserimento nel preesistente Tantrismo a quello nella religione del Brahamanesimo Indù, per arrivare alla sua divulgazione in Occidente durante la seconda metà del ‘900, fino ai giorni nostri.
Con argomenti affrontati con dovizia di particolari e con cognizione di causa, gli istruttori Parsifal conducono il lettore, quasi mano nella mano, alla comprensione teorica del vero significato delle Asana, del Pranayama, dei Mantra, dei Mudra, e della Meditazione.

Gli autori, con le loro parole, fanno diradare la nebbia che ci impedisce di scorgere la luce del vero Yoga. In certi passaggi, sembra quasi di affacciarsi sullo scenario dell’antica India e vederne i colori o sentirne gli odori e i profumi, come quello degli incensi che si consumavano silenziosamente all’interno dei maestosi templi.
Un viaggio anche nello spirito dell’India antica quindi, ed anche un viaggio nel percorso umano fatto di speranze e desideri, oppure di ricerche condotte male perché male indirizzate.

Come la ricerca della felicità che, se mal diretta, può portare al suo esatto opposto. Leggiamo in una pagina del libro: “Secondo la visione antica della grande India, l’essere umano soffre perché non cerca il piacere nella direzione giusta.

Poiché il Divino è piacere e amore, l’umanità cerca il piacere e l’amore in tutte le sue forme. In altre parole, l’uomo ricerca giornalmente Dio, senza saperlo. Lo cerchiamo quando scegliamo il gelato che gustiamo di più, e quando accarezziamo con amore un bambino, o l’uomo o la donna che amiamo. La sofferenza deriva dal fatto che non siamo consapevoli di cosa stiamo inseguendo, e quindi lo bramiamo nel modo sbagliato, finendo col dolerci di un vuoto che non riusciamo mai a colmare”.
Da queste poche righe si deduce facilmente qual’è la visione degli autori: “Liberarsi dal più grande ostacolo alla nostra felicità, cioé l’inconsapevolezza di chi siamo, cos’è il mondo che ci circonda e come rapportarsi ad esso”.
Lo Yoga, così come ci viene rivelato in questo testo, è uno strumento di vita, volto a farci conquistare una conoscenza profonda di noi stessi nonché una felicità che non sia un miraggio evanescente, ma la conseguenza di uno stato interiore di auto-consapevolezza.

Questo stato ci conduce ad un giusto modo di intendere la vita e di agire liberi da pregiudizi e preconcetti volti a frenare i nostri slanci vitali ed una libera ricerca della Verità.
IL TESTO:

Lo Yoga strumento di vita; Gli istruttori di Parsifal; Adea Edizioni.

Il sito dell’Associazione Parsifal: www.Parsifal-Mi.it